Diventa anche tu donatore di midollo osseo
Un ambulatorio pediatrico per la cura delle leucemie infantili
Il Progetto dell'Ambulatorio Pediatrico finalmente si è realizzato, anche grazie al contributo dei tanti nostri benefattori!
Il 19 giugno taglio del nastro con la partecipazione del Direttore sanitario dell'Azienda Ospedaliera San Carlo, dott. Picerno, del Direttore del Centro Trapianti di cellule staminali emopoietiche, dott. Pizzuti, di Rosa Viola (Presidente di doMos Basilicata), dei volontari doMos, di volontari dell'ABIO, dell'AVO, dei volontari dell'AVIS di Pisticci e di numerosi sostenitori dell'Associazione, che con il loro contributo hanno consentito la realizzazione di questo importante progetto
Guarda le foto

Federazione Italiana Adoces nella Commissione Nazionale Trapianti di CSE
L'Istituto Superiore di SanitÓ, con Decreto Dirigenziale prot. 156/2013, ha inserito la Federazione Italiana ADOCES (di cui doMos Ŕ socio fondatore e aderente) all'interno della Commissione Nazionale per i Trapianti di Cellule Staminali Emopoietiche
Leggi tutto

Donazione del sangue cordonale: servizio su Rai Tre
"E se domani", il programma di divulgazione scientifica di Rai Tre, ha dedicato un servizio, all'interno della prima puntata del 2013, alla donazione del sangue cordonale.
Un contributo chiaro e ben documentato, realizzato anche grazie al contributo di Adoces e dell'Ospedale di Treviso.
Guarda il video

Prof. Licinio Contu, Presidente della Federazione Italiana Adoces
Dibattito sulla donazione, raccolta e conservazione del sangue cordonale
Leggi il documento

La position statement della comunità scientifica contro la raccolta autologa del sangue cordonale

Cordone: serve conservarlo per sé?
"Una pratica generosa e nobile, quale la donazione del cordone, ha assunto connotati affaristici". Anche Umberto Veronesi, direttore scientifico dell'Istituto di Oncologia di Milano, denuncia la pubblicità disinvolta con la quale le banche private promettono miracoli
Leggi tutto

Prima Giornata Mondiale della Donazione di Midollo Osseo
Il Registro Mondiale dei donatori di cellule staminali emopoietiche (BMDW) ha indetto per sabato 19 settembre 2015 la prima Giornata Mondiale per la donazione di cellule staminali emopoietiche, in occasione dell'iscrizione del 25 milionesimo donatore. L'evento sarà contrassegnato da una serie di iniziative che vedranno impegnati i 52 Paesi riuniti nella World Marrow Donor Association, dalla Nuova Zelanda fino alle Hawaii.
Per info: worldmarrowdonorday.org

No delle farmacie ai kit di prelievo del sangue cordonale
Ditte private hanno fiutato l'affare, ma il mondo scientifico si oppone alle speculazioni sulle cellule staminali.
Nell'ultimo periodo ci sono stati rappresentanti di ditte private che hanno proposto alle farmacie l'acquisto di kit di prelievo di sangue cordonale accompagnati da espositori di materiale promozionale e da iniziative di informazione finalizzate a sollecitare i genitori a conservare il sangue cordonale in banche private estere. Ma è subito arrivato l'alt di Federfarma che ha invitato a "non collaborare ad iniziative per la conservazione del sangue cordonale che non siano in linea con la normativa e con le indicazioni del mondo scientifico italiano". Leggi la notizia cliccando qui

Cellule staminali, nasce il portale dei donatori di sangue cordonale
E' nato, ad opera della Federazione Adoces, il primo sito capace di fornire un'informazione a 360 sulla donazione di sangue cordonale. Il portale nasce in coincidenza della prima campagna di comunicazione sulla donazione del cordone ombelicale
Leggi tutto

Donatella Barus, Paolo Rebulla
Il cordone ombelicale: meglio donarlo
Leggi tutto

GITMO
La conservazione autologa del sangue cordonale è inutile!
Leggi tutto

Un ambulatorio pediatrico per la cura delle leucemie infantili
Nel corso della VI Assemblea annuale dei soci sono stati approvati il programma ed i progetti da realizzare.
Tra questi segnaliamo il sostegno di doMos all'attivazione di un Ambulatorio pediatrico presso il Centro Trapianti di Potenza per la cura delle leucemie infantili

Il business delle banche private di sangue cordonale
La Federazione Adoces sta svolgendo un'incessante attività promozionale a favore della donazione solidaristica del cordone ombelicale.
doMos Basilicata e doMos Campania, aderenti alla Federazione, partecipano attivamente alla campagna di informazione e sensibilizzazione sulla donazione solidale del sangue placentare per contrastare la disinformazione di molte banche private che sono mosse solo dalla ricerca del business.
Leggi il dossier di Famiglia Cristiana online sulla donazione del sangue cordonale

Sostieni doMos
Oltre alla possibilità di devolvere il 5 per mille, i lavoratori dipendenti possono effettuare le donazioni a doMos anche tramite il proprio datore di lavoro (Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 160/E del 15 giugno 2009).
Verifica la procedura e scarica il modulo di adesione



Benvenuti nel sito di doMos "Francesca Lombardi"

La nostra associazione di donatori di midollo osseo è intitolata a mia figlia Francesca Lombardi ed è nata per volontà della mia famiglia e di un gruppo di amici che hanno provato a dare un senso alla sua morte.
Francesca si ammalò di leucemia qualche mese prima del suo sesto compleanno.
Il trapianto di midollo osseo era la sua unica possibilità di vivere, ma occorreva un donatore compatibile ed i suoi due fratelli di dodici e dieci anni non lo erano.
Sapevamo quanto fosse difficile trovare un donatore compatibile al di fuori della famiglia e per questo io e mio marito decidemmo di dare alla luce la nostra quarta figlia, Chiara, affinché potesse aiutare la sorellina a guarire, ma neppure Chiara era compatibile con Francesca.
Nonostante ciò Francesca fu fortunata, perché incontrò lungo il suo cammino un angelo, un donatore che senza conoscerla, senza avere con lei alcun legame affettivo, decise di donarle un po' del suo midollo osseo per ridarle quella vita minacciata dalla malattia e dalla morte.
Francesca non sopravvisse al trapianto per tutta una serie di complicanze, ma il dono che noi e lei ricevemmo fu grande: la speranza che potesse continuare a vivere.
Quella speranza non ci abbandonò mai e ci fu di grande sostegno lungo tutto il nostro difficile calvario.
E' questa stessa speranza che noi oggi, con la nostra associazione, vogliamo regalare a tutti gli ammalati, bambini e adulti che, come Francesca, hanno bisogno di un trapianto di midollo osseo, ma non hanno un donatore compatibile.
C'è un bellissimo salmo biblico che recita: "Beato l'uomo che, passando per la valle del pianto, la cambia in una sorgente".
Ecco, noi vorremmo trasformare la morte di Francesca, il suo dolore e il nostro dolore, in sorgente di vita per tutti coloro che lottano contro malattie terribili dalle quali è possibile guarire grazie ad un gesto di amore e di solidarietà.
Ognuno di noi, se vuole, può compiere questo gesto! Diventa anche tu donatore di midollo osseo!

Rosa Viola, Presidente di doMos Basilicata




Poesia di Padre Ugo De Censi